Il 2020 di River Tribe! Un anno particolare, ma nonostante tutto il 2020 è stato un anno di grandi soddisfazioni e gratificazioni per River Tribe, con importanti occasioni di visibilità anche a livello internazionale.

La prima opportunità si è presentata in occasione del BTO 2020 di Firenze, l’evento leader in Italia sulla connessione tra turismo e tecnologia. Qui lo scorso febbraio siamo stati invitati per raccontare l’esperienza di River Tribe. A rappresentarci il fondatore Antonio Trani che ha parlato davanti ad un pubblico composto da operatori del settore nazionali ed internazionali, stampa italiana e estera e buyer provenienti da tutto il mondo, durante la conference “Undertourism: proporre e commercializzare esperienze uniche di un’Italia nascosta“.
Antonio Trani ha dialogato insieme a Susanna Mensitieri, Coordinatore Master Turismo e territorio della Luiss, Italo Paltrinieri, Owner Rosso Frizzante srl, Dominik Calzone, Ceo Amavido, Antonio Samele, Cio Amavido, dell’esperienza avvincente e “folle” (come molti la consideravano all’inizio) di ritornare nel Sud d’Italia e trasformare la propria esperienza – acquisita in tanti anni di lavoro in spedizioni internazionali sui fiumi di tutto il mondo – in un progetto.

Perché è appunto a Laino Borgo, in Calabria, che Antonio decide di dare vita a River Tribe, bonificando un’area abbandonata da 20 anni (divenuta una discarica a cielo aperto). Area che ha trasformato nel primo centro outdoor in Europa per numero di attività ecosostenibili proposte e per il suo concept unico al mondo (National Geographic Traveller, 2019).

A parlare di noi anche alcuni quotidiani e riviste nazionali, come il Sole 24 Ore e Vanity Fair. Sul Sole24Ore siamo stati citati tra le migliori esperienze trasformative da fare in Italia, con uno spazio dedicato alle diverse attività ecosostenibili che offriamo. Vanity Fair, invece, ci ha inserito tra le 10 destinazioni preferite per le vacanze in montagna.

Per finire quest’estate, durante l’edizione delle 14.00 del TGR Calabria, su Rai 3, è andato in onda un servizio sul rafting sul Fiume Lao. Una discesa pazzesca sul Canyon del Lao insieme alla nostra guida ed alle telecamere del TGR.

Tutte occasioni di concreta visibilità per River Tribe ma anche opportunità per valorizzare il Parco Nazionale del Pollino e la Calabria. Occasioni per farsi conoscere, anche a livello internazionale, non solo per il mare ma per tutte le bellezze naturali che la nostra regione offre. Montagne, cascate, laghi, fiumi, gole, canyon. Paradisi naturalistici ancora poco conosciuti ma che vale la pena venire a visitare.